Il famoso ristorante Poormanger accoglie i clienti con l’app Carbonara

Torino è una città all’avanguardia nella scena gastronomica internazionale. A partire dalla metà degli anni 90, la città – che vanta una delle popolazioni universitarie maggiori del paese – ha visto nascere locali di street food e piccoli locali di tendenza con l’obiettivo di soddisfare tutti i gusti. 

I menù dei ristoranti della città variano dalla cucina della tradizione a quella internazionale, altri invece si dedicano alla rivisitazione di piatti tipici italiani. Altri locali torinesi invece si concentrano su piatti della tradizione piemontese, come il vitello tonnato o la bagna cauda. 

Al centro di uno dei quartieri emergenti della città si trova Poormager 2, il secondo Poormanger della città, che da più di 10 anni è popolare non solo tra le persone del luogo ma anche tra i turisti. La loro specialità sono le patate, l’ortaggio più versatile della cucina europea, in particolare cucinate al forno e gratinate. Poormanger è senza dubbio una tappa obbligata per chiunque abbia una passione per i gli abbinamenti studiati alla perfezione.

Poormanger 2 utilizza l’app Carbonara da quasi due anni e di recente abbiamo parlato con Eliana, la responsabile del locale, per capire meglio com’è stata la loro esperienza con l’applicazione e come è migliorata nel corso del tempo. 

L’evoluzione di Poormanger

Quando ha aperto, il ristorante Poormanger era impostato come un classico fast-food: i clienti ordinavano al banco e ritiravano il cibo una volta pronto. Dopo cinque anni il locale ha cambiato strategia di lavoro introducendo il servizio al tavolo e si è presto reso conto di cosa significa gestire un ristorante popolare e frenetico. Per cercare di mantenere uno stile più informale a metà tra un ristorante e un fast food, in un primo momento i clienti dovevano prendersi da soli le posate e i bicchieri, dopodiché un cameriere andava al loro tavolo per prendere l’ordine.

Tuttavia, quando il Covid-19 ha cominciato a diffondersi e sono entrate in vigore le prime normative per contrastarlo, Poormanger ha dovuto cambiare il suo modus operandi. 

Gli ultimi due anni

Nel 2020, quando i governi di tutta l’Europa hanno introdotto misure severe per limitare la diffusione del Coronavirus, Poormanger – come moltissimi ristoranti italiani – ha dovuto chiudere per due mesi. Il 2020 è stato un anno difficile per tutti i settori, soprattutto per quello della ristorazione che ha visto molte attività in difficoltà – Poormanger incluso. 

Nel maggio del 2020, con l’allentarsi delle misure, Poormanger ha reagito e ha cominciato a utilizzare l’app Carbonara per gestire meglio i clienti seguendo meticolosamente le restrizioni imposte dal governo. Ormai avere assembramenti di persone in attesa non era più una scelta praticabile, per questo hanno scelto l’opzione più conveniente e semplice. 

Lo svantaggio di gestire i clienti con un sistema cartaceo

Prima di utilizzare Carbonara, Poormanger usava una lista d’attesa cartacea per gestire i clienti in arrivo; con questo sistema i clienti si mettevano in fila per essere aggiunti alla lista e poi rimanevano all’esterno del locale per aspettare il loro tavolo. All’esterno del ristorante non c’era molto spazio per aspettare, per questo motivo i clienti non si sentivano mai totalmente a loro agio ad attendere fuori. 

Eliana, la responsabile del locale, ci ha raccontato che le persone avevano paura di perdere il posto. In caso gli ospiti avessero deciso di andare a fare due passi, il sistema cartaceo non avrebbe saputo richiamarli indietro in tempo o informarli se il loro tavolo fosse stato pronto prima dell’orario comunicato. Essendo Poormanger un locale molto amato e frequentato, non potevano aspettare che i clienti tornassero indietro, quindi dovevano far sedere le prime persone che erano pronte e garantire così un ricambio di tavoli costante. 

Parlandoci del loro modo di gestire l’attesa, Eliana ci ha raccontato che una delle cose in cui sono sempre stati bravi è stato stimare i tempi di attesa. Durante il fine settimana l’attesa poteva raggiungere anche un’ora, e questo creava un po’ di ansia tra i clienti, poiché anche se dovevano aspettare così tanto non si sentivano sicuri ad allontanarsi neanche per mezz’ora per paura di perdere il loro posto nella fila. 

Anche prima che il Covid colpisse il nord Italia, per Poormanger era difficile gestire la lista d’attesa cartacea con carta e penna. Eliana ci ha raccontato poi che il passaggio ad una lista d’attesa digitale ha reso il loro lavoro molto più semplice. 

La soluzione: una lista d’attesa digitale

Dopo aver adottato l’app Carbonara, Eliana e il suo team hanno notato un vero e proprio cambiamento della fiducia dei clienti nei loro confronti. “I clienti adorano l’app. Si sentono tranquilli e sicuri di passeggiare mentre aspettano che il loro tavolo sia pronto, senza dover stare in piedi per un’ora davanti al ristorante”. Torino è una città bellissima con molti luoghi da esplorare, dai grandi parchi verdi alle piazze ai luoghi panoramici. L’app Carbonara aiuta i clienti a godersi l’attesa permettendogli di esplorare i dintorni del ristorante oppure godersi un aperitivo in un bar vicino. 

Eliana e il suo team sono davvero entusiasti delle funzionalità di Carbonara. “La lista d’attesa digitale è davvero utile, veloce e intuitiva” ha detto. “Ha tutto quello di cui abbiamo bisogno: icone chiare e immediate per sapere se c’è una cane, se c’è bisogno di un seggiolino, di una sedia a rotelle, per indicare velocemente se un cliente vuole sedersi dentro o fuori. Queste informazioni sono davvero importanti per gestire al meglio i tavoli”. 

I benefici degli SMS inviati ai clienti

Inoltre Eliana ha menzionato una delle caratteristiche fondamentali dell’applicazione Carbonara: la funzionalità di messaggistica che permette di comunicare con gli ospiti, quali possono anche rispondere ai messaggi

“I clienti si sentono più tranquilli quando si allontanano” ha detto Eliana. “Essere in contatto con il ristorante tramite Whatsapp o SMS è per loro come una garanzia”. La funzione di comunicazione bidirezionale consente ai clienti di assicurarsi un posto nella lista d’attesa. L’app Carbonara rende disponibile questa funzione per tutti i ristoranti, in modo che tutti possano trarne i maggiori benefici. Scopri anche i benefici dell’utilizzo di Whatsapp. 

L’app Carbonara migliora il tasso di ricambio tavoli

Grazie agli strumenti digitali avanzati per gestire i tavoli, Poormanger ha aumentato il ricambio dei tavoli e aumentato la produttività. Le funzioni digitali hanno anche permesso al ristorante di calcolare al meglio i tempi di attesa e migliorare la gestione e la soddisfazione dei clienti. 

“A volte i clienti lasciano il tavolo prima del previsto e con Carbonara è diventato davvero facile richiamare un cliente al ristorante”. Questa funzione ha migliorato davvero la gestione dei tavoli di Poormanger. “Prima non potevamo fare nulla, solo aspettare che il cliente tornasse lasciando il tavolo vuoto per qualche minuto, e questa cosa ci faceva perdere fino a 30-40 coperti”. 

Il passaggio al digitale è stato quindi un successo per Poormanger e l’app Carbonara ha avuto un impatto positivo sulla gestione del ristorante. 

Tutti i ristoranti di Torino possono beneficiare di un sistema a basso prezzo per gestire le prenotazioni e la lista d’attesa. Scopri come altri ristoranti torinesi utilizzano l’app Carbonara per gestire i clienti

Ti è piaciuto questo articolo? Scopri di più sull’app Carbonara e raccontaci la tua esperienza con la gestione dei tavoli e delle prenotazioni. Contattaci per qualsiasi dubbio o domanda!